Additivi per lavaggi e degasaggio

Additivi per la pulizia e la decontaminazione.

Le raffinerie di petrolio e gli impianti petrolchimici funzionano con un numero considerevole di diversi sistemi di distillazione. Si tratta di colonne, recipienti di eliminazione knock-out, colonne di distillazione, scambiatori di calore e sistemi di tubazioni. Le incrostazioni sono un problema onnipresente. Gli inconvenienti delle incrostazioni sono la riduzione del volume di produzione, notevoli perdite nel recupero di energia oppure la generazione di un aumento nella caduta di pressione delle colonne di distillazione o degli scambiatori di calore. La pulizia e la decontaminazione sono obbligatorie e le attrezzature hanno necessità di essere controllate per l'eventuale manutenzione o riparazione.

Un arresto programmato rappresenta un periodo di lavoro molto intenso, che spesso richiede diverse settimane di inattività. Oli combustibili pesanti, grassi, catrami o incrostazioni tenaci devono essere asportati. I serbatoi contaminati, le colonne, gli scambiatori di calore o le tubazioni devono essere drenati per consentire la pulizia e l'eliminazione dei gas. Le incrostazioni possono contenere componenti pericolosi e gas nocivi. Possono essere liberati acido solfidrico, idrocarburi volatili o il cancerogeno benzene. Il solfuro ferroso (FeS) si accumula facilmente nelle tubazioni, nelle vasche, negli imballaggi strutturati, negli scambiatori di calore e nei recipienti. A causa della sua natura piroforica, può diventare un problema serio. Il solfuro ferroso possiede un potenziale elevato di autocombustione spontanea. Quando viene a contatto con l'aria, si ossida tramite reazione esotermica. La maggior parte degli incendi causati dal FeS avviene durante gli arresti dell'impianto, quando le attrezzature sono aperte per la manutenzione e l'ispezione.

L'assistenza sanitaria, la sicurezza e la protezione ambientale sono aspetti molto importanti. Si richiede al personale responsabile di ridurre al minimo l'esposizione degli addetti a qualsiasi situazione in cui possano verificarsi l'autocombustione del solfuro ferroso o rischi per la salute. Si deve evitare il contatto con materiali decontaminati. L'eliminazione del benzene, del solfuro di ferro piroforico, dell'acido solfidrico tossico e di altri gas pericolosi è assolutamente necessaria per garantire condizioni di lavoro sicure. È necessario conformarsi al limite inferiore di esplosione (lower explosion limit, LEL).
Kurita fornisce un'ampia gamma di vari prodotti, quali prodotti chimici per la pulizia, agenti di degassaggio o loro combinazioni. La manipolazione dei nostri additivi per la pulizia e la decontaminazione è facile e sicura per il personale operativo. Per poter raggiungere con affidabilità questi obiettivi, vengono usati agenti pulenti ad alte prestazioni, con metodi personalizzati di pulizia e di degassaggio. La pulizia e il degassaggio delle colonne di distillazione e delle vasche può essere eseguita con eccellenti risultati nel giro di un giorno. L'eliminazione di oli combustibili pesanti, catrami, grassi e altri materiali tenaci rappresenta un elemento fondamentale della pulizia. L'eliminazione completa dei gas pericolosi e dei rischi potenziali di incendio hanno una grande importanza. La pulizia della superficie metallica senza danneggiare le attrezzature di distillazione è un dato di fatto.

Il recupero termico è essenziale nelle unità di processo che vengono azionate tramite reattori. La pulizia meccanica di reti complesse di scambiatori di calore può durare diversi giorni e le aree inaccessibili possono non essere raggiunte. In confronto, le soluzioni di pulizia e di degassaggio di Kurita raggiungono anche le aree inaccessibili. La pulizia può essere eseguita in situ nel giro di un giorno. È necessario un lavoro meno faticoso rispetto alla pulizia meccanica. Quando sono necessari risultati di pulizia ad alta efficienza, vengono usati i programmi di pulizia chimica forniti dalla serie CD di Kurita. Gli scambiatori di calore a piastra Packinox o gli scambiatori di calore tubolari della Texas Tower richiedono un maggiore sforzo per la pulizia rispetto agli scambiatori di calore classici. I criteri di pulizia di Kurita sono i metodi da scegliere quando deve essere eseguita la pulizia degli scambiatori di calore Packinox Texas Towers.

La pulizia meccanica e la decontaminazione di serbatoi di stoccaggio possono richiedere diverse settimane di arresto dell'impianto. A confronto, la pulizia e il degassaggio chimici riducono notevolmente il periodo di arresto a pochi giorni, fornendo un grande vantaggio economico.
Kurita Le fornisce i programmi di pulizia e degassaggio personalizzati in base alle sue esigenze. Il nostro personale addestrato Le fornirà il supporto nei suoi processi di pulizia e di degassaggio. Su richiesta, noi forniamo le attrezzature relative.
Ha bisogno di ulteriore assistenza? I nostri esperti qualificati saranno lieti di offrire maggiori informazioni di persona e individualmente.