Dilurit®/Ferrocid®

Applicazione intelligente dei biocidi per proteggere i sistemi idrici dalla contaminazione biologica: Ferrocid® / Dilurit®

I sistemi idrici industriali rappresentano spesso il luogo ideale per la crescita e la proliferazione dei microrganismi. Questi microrganismi possono causare numerosi problemi nei sistemi idrici, tra cui depositi di melma, corrosione microbiologicamente indotta, odori sgradevoli e gas pericolosi. La preparazione della polpa ed i sistemi di circolazione dell'acqua sono caricati pesantemente da un gran numero di componenti organici disciolti. Questi componenti disciolti, in particolare gli ingredienti organici, sono una base favorevole per la crescita di microrganismi (batteri, funghi). Questa crescita ("formazione di fango") è ulteriormente promossa dalle condizioni limite essenziali delle moderne linee guida (pH neutro, temperature tra 40 e 60 ° C).

Oggi si riscontrano spesso gravi problemi di melma. La formazione dei depositi comporta vari problemi dal punto di vista della produzione e anche della qualità dei prodotti finali. I problemi tipici sono:

  • Formazione di melma
  • Depositi nei circuiti della macchina
  • Rottura della macchina
  • Cattivi odori
  • Deterioramento del drenaggio
  • Intasamento di filtri e schermi
  • Compromissione dell'assorbimento d'acqua da parte dei filtri per la disidratazione
  • Fanghi volanti e galleggianti nelle acque reflue
  • Aumento della corrosione microbica

Pertanto, le perdite di qualità nel prodotto finale si manifestano con:

  • punti e buchi
  • malfunzionamenti
  • aumento dell'esposizione ai

germi.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                        
Gli odori sono percepiti quando nel sistema si formano sostanze organiche volatili che, evaporando a temperatura ambiente, emanano generalmente un odore intrinseco particolare. Composti organosolfurei, ma anche acidi organici e composti carbonilici, emanano odori sgradevoli.

Di conseguenza, un trattamento con biocidi diventa spesso essenziale. I programmi di trattamento devono ridurre significativamente il contenuto batterico (TBC) nell'acqua e controllare la formazione del biofilm. Devono essere presi in considerazione tutti gli aspetti che servono a minimizzare gli impatti negativi sul sistema in modo che AOX, COD, degradabilità, contenuto di azoto e fosforo siano compatibili con l'ambiente.

Biocidi ossidanti e non ossidanti:

Sono disponibili prodotti e metodologie per il trattamento di sistemi idrici con biocidi di diverso tipo. Una distinzione significativa è una divisione in agenti ossidanti e non ossidanti.

Nota: per migliorare l'efficienza, i biocidi possono essere combinati con bio-disperdenti in grado di attaccare lo strato protettivo di biofilm e disperdere la biomassa morta.

Biocidi ossidanti:
Funzionano penetrando attraverso le membrane cellulari mentre si ossidano e quindi modificano il metabolismo cellulare. L'azione non è selettiva. Scopri di più visitando la nostra pagina delle innovazioni Dilurit® BC S.

Biocidi non ossidanti:
Reagiscono in modo specifico con i componenti della cellula microbica o mediante inattivazione di determinati processi metabolici. La loro azione è selettiva e in generale non dipende dal valore del pH.

Dilurit® , Ferrocid® , Turbanion® e Kuriverter® : per un efficace controllo dei microrganismi (batteri, funghi e alghe) e dei macroorganismi (ad esempio le cozze) nei sistemi di ricircolazione delle acque industriali e nelle unità di filtrazione a membrana.

Attenzione: utilizzare i biocidi in modo sicuro. Leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto prima dell'uso.