Fuel Additives

Additivi per combustibili che rispondono alle specifiche.

Quando i combustibili contengono organismi che possono metabolizzare i composti che vi sono contenuti, è necessario prevenire le bioincrostazioni. I microorganismi più comuni sono i funghi e i batteri. Questi vivono tipicamente nell'acqua, ma usano il combustibile come nutriente e come fonte di ossigeno. I microbi possono produrre acidi, anidride carbonica, acido solfidrico e grandi colonie di crescita simili a una bava. I funghi possono sopravvivere in un ambiente con scarso ossigeno e, spesso, si trovano in combinazione con batteri, ad esempio della specie Pseudomonas. Tutte le volte che i microbi si consolidano, si riuniscono assieme per formare una crescita estesa. Queste grandi aree di crescita si chiamano placche e si trovano sulle pareti laterali e sul fondo dei serbatoi di stoccaggio.

Gli additivi per combustibili sono necessari per la prevenzione delle bioincrostazioni e per il controllo della corrosione. Al di sotto delle placche si può verificare una corrosione influenzata microbiologicamente ( microbiologically influenced corrosion, MIC). I sottoprodotti del metabolismo corrodono il metallo generando dei buchi. I microbi vivono nei buchi ed estendono il processo di corrosione. Nei casi più estremi, saranno presenti dei fori che attraversano la superficie del metallo. I microorganismi creano gravi problemi, compreso l'intasamento dei filtri, dovuti all’utilizzo di additivi per combustibili. La maggior parte dei biocidi su base acquosa, in condizioni di pH alcalino, degradano rapidamente. Alcuni biocidi commerciali degradano in pochi giorni a pH 7. Quindi è necessario un nuovo trattamento, che è deleterio e comporta ulteriori costi.

Per arrestare la corrosione e le bioincrostazioni, Kurita fornisce additivi per combustibili solubili in olio e ad alte prestazioni. Vengono applicati per prevenire le bioincrostazioni nei combustibili diesel, negli oli per riscaldamento, nei combustibili residui e in altri distillati del petrolio. Così si elimina e/o si impedisce la crescita di batteri e funghi. I nostri biocidi sono progettati per eliminare funghi aerobici e anaerobici, batteri, lieviti e batteri di riduzione dei solfati. I vantaggi sono ottime proprietà anticorrosive con eccellente protezione contro il degrado di materiali microbici e formazione di fango. I biocidi per combustibili di Kurita sono completamente biodegradabili (OCSE 301D / CEE 84/449 C6), non contengono nitrati, agenti nitrosanti o cloro legato organicamente e non hanno effetto sul valore AOX (osssidante).

Quando si libera acido solfidrico, i decontaminanti di H2S solubili in olio di Kurita legano rapidamente l'acido solfidrico e i mercaptani (RSH). Questo trattamento efficiente in termini di costi garantisce nei combustibili livelli di trattamento molto bassi, grande efficacia ed elevata stabilità termica.
Gli stabilizzanti dell'olio combustibile distillato sono additivi solubili in olio. Se usati con dosaggio basso, stabilizzano i combustibili sottoposti a cracking e a distillazione diretta. Le proprietà antiossidanti determinano una buona stabilità del colore, con un massimo controllo degli spurghi, possiedono una stabilità termica elevata e forniscono prestazioni di picco nei motori diesel e nei bruciatori domestici. Gli additivi per combustibili forniscono una protezione dall'inceppamento degli iniettori, dall'intasamento dei filtri, dei setacci, degli ugelli e dalle incrostazioni delle sommità dei bruciatori. Non vengono estratti dall'acqua nelle normali condizioni di processo e non contribuiscono all'intorbidimento dell'acqua. I materiali attivi sono collaudati da DEF STAN 91-91 in Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA).

Ha bisogno di ulteriore assistenza? I nostri esperti qualificati saranno lieti di offrire maggiori informazioni di persona e individualmente.

 

Ci piace essere al vostro servizio.